Benvenuti nel nostro Blog

Parole ed immagini per raccontare le avventure vissute insieme a Voi

Canalino del Mucrone: 300 m II/3/M5

dicembre 15, 2018

Il Canalino del Mucrone è una via di roccia che, come astutamente avrete capito dal nome, corre in un canalino del versante nord est del Monte Mucrone 2335 m, sopra il Santuario di Oropa in provincia di Biella.
E’ una via nata per essere percorsa in estate ma è con la neve e il ghiaccio che questa linea non eccessivamente attraente nella calda stagione si trasforma in un piccolo gioiello del misto.
Se in buone condizioni , tanta neve ben copressa, può ricordare una vera goulotte, se con neve incosistente diventa una via più ingaggiosa e con tanto misto. Tutto protetto a spit!
Eh si, avete capito bene. Tutto il Canalino del Mucrone ha le soste a spit e spit lungo i tiri ma questo non deve farvi abbassare la guardia: bisogna comunque scalare!

Con neve dura e sicura , il Canalino del Mucrone è una salita alpinistica completa di avvicinamento, tiri tecnici, bei pendii a 45° per arrivare in vetta e una divertente cresta per tornare verso casa.

 

Canalino del Mucrone 300m II/M5

Avvicinamento: in circa 2,30 da Oropa oppure, con poca neve e stabile, dal Lago del Mucrone raggiungibile in funivia. Questa seconda opzione attraversa pendii ripidi che devono essere valutati attentamente. 1h/1,30h dalla funivia.

La via

Lungo la via si trovano soste a spit ogni 30 metri e lungo i tiri vi sono gli spit nei passaggi più ostici.
Abbiamo salito la via in 10 tiri. Alcuni da 30 e altri da 60.
Man mano che ci si alza, i tiri si fanno più rocciosi e tecnici.
I due passaggi più famosi sono: il passo dell’uovo ( L4 per noi), una placca delicata a cui segue una bella fessura orizzontale e il passaggio della pietra incastrata ( L7 per noi), un camino ostruito da un sasso sopra il quale bisogna ribaltarsi.
Seguendo la linea e in condizioni medie, le difficoltà sono intorno all’M5/+.
Dalla fine delle difficoltà, un pendio a 45° conduce velocemente alla cresta sommitale e alla croce di vetta.

I tempi di salita variano molto dalle condizioni, dalla propria esperienza su questo genere di terreni e …dall’affollamento. Durante la nostra salita c’erano 4 cordate!

Discesa

Facilmente lungo la via normale che conduce al Lago del Mucrone e da qui alle funivie ( 45 minuti) o al parcheggio ( 2 ore circa)

Materiale

Una corda da 60 m
8  rinvii
Friends: 0,5/0,75/1 BD. Usato solo l’1 BD
Piccozze e ramponi da misto

 

Condividi    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Articoli Recenti

Necho e la luna, III/4+/M6 Prima salita

gennaio 18, 2019

Cascata dell’uomo storto – Valle del Lys

dicembre 27, 2018

Canalino del Mucrone: 300 m II/3/M5

dicembre 15, 2018

Picchi del Pagliaio – Traversata Accademica

novembre 14, 2018

Categorie








Sci




Graphic Design
Max Maraucci
Web development
dsweb.labdsweblab
Progettazione e coordinamento
Maid in Net