Benvenuti nel nostro Blog

Parole ed immagini per raccontare le avventure vissute insieme a Voi

Pas d’agonie I al Gros Rognon

Gennaio 4, 2023

Pas d’agonie I è stata aperta nel 1995 da Andy Parkin e Thierry Braguier sulla parete est del Gros Rognon, una piccola vetta di 3541 m posta al centro della Vallèe Blanche.
Si tratta di una breve linea di quattro lunghezze molto incassate che se presa nelle condizioni corrette è veramete una perla della scalata su ghiaccio e misto in quota.
Al momento dell’apertura la difficoltà dichiarata fù III/5+ e A1/6a che in ottica moderna si è tramutata in un M6 +.

E’ una salita che può essere fatta  giornata da Punta Helbronner rispettando gli orari della funivia oppure può essere abbinata ad una bella sciata lungo la Mer de Glace quando vi sono le condizioni.

La discesa dalla goulotte Pas d’agonie I  avviene comodamente in doppia. Abbiamo attrezzato e lasciato la quarta sosta con due chiodi, cordone arancione e maillon da cui hanno inizio le doppie.

Avvicinamento e rientro

Da Punta Helbronner  scendere la classica Vallèe Blanche e risalire in direzione dell’Aiguille du Midì, a volte bisogna scendere molto bassi per aggirare i crepacci, puntando alla parete est del Gros Rognon. Giungere all’attacco con un traverso orizzontale sotto la parete fin sotto al conoide di partenza.  1h circa.  Al ritorno si segue il medesimo itinerario a ritroso impiegandoci lo stesso tempo.

ORARI FUNIVIA SKYWAY

La via – condizioni del 4/01/2023

Risalire il conoide di neve fin dove inizia la goulotte Pas d’agonie.

L1 : lungo la bella goulotta di neve dura. Possibilità di proteggersi con friends. Sosta a chiodi con cordino bianco e maillon a sx su terrazzo. 30 m AI ( Alpine Ice) 3+

L2: continuare nella goulotte che riempe il fondo dell’immane diedro. Sosta su chiodi, cordini e maillon a sx. 40 m AI 3+

L3: superare la sezione di misto  ed entrare nella successiva goulotte molto fine e di neve inconsistente.Delicato. Uno spit da 8mm, due chiodi e friends incastrato aiutano a proteggersi. Sosta sx su tre chiodi e cordini. 30 m AI 5+ M6+

L4: affrontare un’ulteriore sezione di misto con passo sbilanciante in uscita ma ben proteggibile a friends e raggiugere un terreno più appoggiato e facile. Sosta a dx su due chiodi, cordone arancione e maillon.  20 m M5+

Discesa con tre doppie : S4, S2, S1

Materiale

Viti corte da ghiaccio facoltative, una serie di friends dallo 0,4 al 3 , chiodi e martello, cordoni d’abbandono per rinforzare le soste.

Un’altra possibilità

Eccovi un’altra linea divertente nella splendida conca della Vallè Blanche, vera miniera di goulotte e vie di misto

Pointe Lachenal – Goulotte M6 Solar

Condividi    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Articoli Recenti

Candela di Piantonetto: Piantonetto by Dry II/5/M7

Dicembre 4, 2023

Separate Reality, un simbolo dello Yosemite

Ottobre 17, 2023

Goulotte Lafaille al Mont Blanc du Tacul

Febbraio 28, 2023

Aiguille de Toula 3534m , Parete Nord

Gennaio 7, 2023

Categorie











Graphic Design
Max Maraucci
Web development
dsweb.labdsweblab
Progettazione e coordinamento
DIVERSAMENTE DIGITALI